Leggenda leggendaria

Proprio ieri ho scoperto che uno dei miei colleghi è una figura leggendaria dell’industria dell’intrattenimento. Ha lavorato per società blasonatissime come la Origin, partecipando alla produzione di titoli rilevantissimi com la serie Ultima (anche se non mi è mai piaciuta, tanto di cappello) e Wing Commander. Un vero pezzo grosso, una leggenda vivente.

Quand’è che subentra la delusione in questi casi? Quando la leggenda vivente comincia a inanellare una serie di errori imbarazzanti. Il seguente dialogo è realmente successo, tuttavia è stato alterato con argute metafore equivalenti e tradotto in italiano mentre l’originale era ovviamente in inglese e conteneva ogni sorta di riferimento di cui ovviamente non posso parlare sul blog. Il mio collega non si chiama Franco ma trovo che Franco sia un nome buffo.

Io: “Ciao Franco, quel bug dell’apriscatole l’hai sistemato?”

Franco la Leggenda:”No, non riesco a riprodurlo.”

“Ti ho scritto l’elenco delle cose da fare, ti ho lasciato un appunto prima.”

“Non si riesce a riprodurlo, devi scrivere i passi in maniera più chiara.”

“Uhm… Okay, scusa, ci riguardo.” – Passo 5 minuti a riscrivere la lista delle cose da fare: 1. “Prendere una lattina” 2. “Applicare l’apriscatole al bordo” 3. “Ruotare la manovella dell’apriscatole”.

“Non si capisce cosa devo fare. Vieni tu per favore.”

“… Okay.”

“Vedi, non si riesce a riprodurlo, non ci sono lattine nella dispensa, ci sono solo scatole di pasta.”

“Franco, stai usando il magazzino di Metà Gegnaio, devi usare Metà Gennaio.”

“Oh, già, è sbagliato. Stavo ascoltando l’iPod mentre ho scritto quell’ordine dal magazzino.”

“Bene, allora segui le istruzioni, chiama se c’è bisogno.”

— Altri 5 minuti —

“Non riesco a combinare niente.”

“Franco, ma stai seguendo le istruzioni?”

“Si.”

“Vediamo…”

“Ecco vedi, il magazzino è giusto, Febraio che è l’ultimo disponibile.”

“Franco, si scrive Febbraio.”

“Eh allora scrivilo tu l’ordine dal magazzino se sei tanto bravo!” — Passa stizzito la tastiera a me —

Mentre correggo Febbraio, Franco apre www.dissionario.it che ovviamente è un sito truffa e si lamenta perchè non riesce a trovare come si scrive “Febraio”.

“Franco, hai sbagliato sito, è dizionario.it.”

“Oh già… Ah ma guarda si scrive Febbraio, hai ragione.”

“…”

“?”

“Non importa Franco. Adesso fai le prove, torno dopo.”

— Altri 5 minuti —

“Effettivamente non funziona. Mi metto su quel bug.” (Venerdi ore 18.30)

Due sono le mie ipotesi. La prima è che effettivamente gli americani siano davvero pietosi nello spelling della propria lingua. Franco però non è mica tanto giovane, mi aspetto che la sua lingua la sappia. L’altra ipotesi è che sia uno dei rarissimi dislessici in lettura. Questo spiegherebbe i continui errori con la tastiera e il grande stupore di fronte allo spelling scritto, probabilmente il suo cervello pensa che quello spelling sia giusto.

In entrambi i casi, mitico Franco che mi fixa il bug dell’apriscatole :D.

Annunci

2 Risposte to “Leggenda leggendaria”

  1. Binachan Says:

    :O
    viva locoroco!!!
    muahahahahah
    (estemporaneo I know)

  2. enui Says:

    lo snap di dissionario.it mi propone “free imbecille”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: