Archive for aprile 2008

Tram Rotto? Facciamo affari!

aprile 29, 2008

Ovvero come una potenziale seccatura si trasforma in una ottima occasione.

Alle 19.20 esco dall’ufficio (orario più che sufficiente per scroccare la cena ovviamente), passo da Helkjop dove ovviamente sono esaurite tutte le copie di GTA4 come nel resto della città, poi vado a prendere il tram. Incontro Craig, il game director di Anarchy Online, tutto eccitato perchè stasera c’è una partita di Champions League e vuole assolutamente vederla con gli amici. Mentre mi racconta i suoi “entusiasmanti” progetti calcistici della serata, una noia mostruosa non può fare altro che assalirmi. Fortunatamente gli arriva una telefonata e se ne deve andare, lasciandomi solo alla fermata.

Il tram finalmente arriva, come al solito in ritardo (maledetto 13 per Jar!), so già che ci vorrà un sacco di tempo per arrivare a casa a causa dei lavori sui binari. Arrivati nei pressi di Abbediengen ci fermiamo, i lavori sono proprio lì, il tram si ferma sempre, niente di nuovo.

Il problema è che l’attesa comincia a farsi lunga. Attendi… e attendi. I norvegesi paiono allarmati finchè un *SBADACLANG* metallico non allarma anche me. Il tramviere annuncia qualcosa riguardante dei problemi sui binari: tutti giù. Nessun servizio sostitutivo.

Alè, fantastico, che PIZZA. Da Abbediengen (anzi prima) fino a casa mia, la strada da fare non solo è enorme, ma è incasinatissima perchè la zona in cui abito è del tutto collinare, le strade sono tortuose, tutte in salita, cercano di aggirare il fianco della collina e quindi portano sempre dove non ti aspetti che portino. Per un po’ riesco a seguire i binari del Tram, fin lì sono fortunato, il tram so dove va, so dove andare. Il problema è che dopo essere arrivato alla fermata di Ullern, non è più possibile seguire i binari!

Dannazione! Mi devo avventurare per le stradine del quartiere, complicate e per lo più sconosciute anche ai locali. Fantastico…

Dopo una faticata bestiale sperando di avere trovato una scorciatoia che non mi ha portato da nessuna parte, ho capito che giustamente le strade che aggirano la collina passano dal lungomare e non dalle strade di mezzo, perciò mi metto a fare la lunghissima Ullernveien, tenendo alcuni punti di riferimento mentali abbastanza precisi sulla direzione da tenere. Per mia fortuna le giornate ormai sono lunghissime quindi nonostante fossero ormai le 8 si vedeva perfettamente (e si vede tuttora mentre vi scrivo, e sono le 9).

Camminando per Ulllernveien, una signora poco davanti a me si gira e con un norvegese incredibilmente molto comprensibile comincia a chiedermi qualcosa premettendo che il tram si è rotto e sta cercando la stessa strada dove abito io. Chiarito che sarebbe meglio parlare in inglese, scopro che deve andare vicino a casa mia a trovare il fratello ed è la dirigente amministrativa di una società norvegese che lavora a sud di oslo (non mi ha detto dove) nel campo della comunicazione, specie in ambito aeronautico.

Abbiamo parlato una buona mezz’ora, il tempo necessario per arrivare finalmente a Furulund, finchè congedandosi questa non mi lascia il biglietto da visita dicendo che hanno assolutamente bisogno di ingegneri e che sono sempre pronti a reclutare gente valida :D.

E’ bello fare sempre una buona impressione :D.

Annunci

Liberazione!

aprile 25, 2008

Oggi voi cari italiani vi potete godere un giorno di ferie. Io ovviamente no, perchè il giorno della Liberazione è festa solo in Italia (non che mi stupisca, è ovvio).

Qui in Norvegia abbiamo una festa nazionale il 17 Maggio, peccato che coincida col lancio di Age of Conan, quindi non ci godremo molto la festa. I nostri magnanimi dirigenti ci hanno proposto (=ordinato) di venire a lavorare il 1° Maggio, “compensandoci” con mezza giornata il 17!

Apperò! Che bella fregata, su due giorni di festa comandata ce ne danno mezzo!

D’altra parte anche voi non ve la passate mica bene, oggi si festeggia la liberazione dai fascisti, ma avendoli in copiosa abbondanza in Parlamento non vedo bene come si faccia a festeggiare realmente.

Saluti speciali a Kittin che mi tiene allegra compagnia e a Fedepuntocom, di cui sto leggendo le (dis)avventure. Capisco il tuo dramma occupazionale, anche se non l’ho sofferto in prima persona ho tanti amici fisici che invece che seguire la propria passione si sono dovuti riciclare in tutt’altro…

Bravi, bravissimi!

aprile 15, 2008

Un sentito ringraziamento a tutti gli italiani che hanno pensato di votare una organizzazione criminale in Parlamento, capeggiata da un individuo che insieme ai suoi più stretti collaboratori non dovrebbe godere neanche dei diritti politici.

Bravi, davvero. Diamo il benvenuto ad altri mesi di leggi vergognose, di “riforme” e “investimenti” ridicoli (mi raccomando, la prima opera sputtanare miliardi di euro nel ponte di Messina per fare un favore alla Mafia che ha comprato tutti i lotti di terreno attorno), di revisionismo fascista dei libri di scuola (v. dichiarazioni di Dell’Utri, un uomo impeccabile. Quanti voti avrà comprato stavolta? Un partito che si fa sostenere dalla Mafia va sciolto).

Ha ragione Eco, la musica cambierà davvero solo quando tutto questo vecchiume sarà morto e sepolto nel senso letterale del termine.

Saluto con sincero piacere finalmente la scomparsa dei comunisti e di una parte dei fascisti dal parlamento. Siamo nel 2008 per la miseria, non nel 1930.

In nome della democrazia, abuserò e ridicolizzerò qualsiasi commento che contesti questo post :D.

Gold!

aprile 6, 2008

E’ da un po’ che non aggiorno il blog e c’è un motivo preciso: siamo in Gold.

Il cosiddetto “Gold” è una scadenza molto importante nella game industry. Quando scade il Gold infatti, il software viene spedito nelle fabbriche per stampare i manuali, i CD, imballare il tutto e spedirlo in tutto il mondo. Poichè questi processi non sono affatto semplici e richiedono materialmente un mucchio di tempo, il Gold è una scadenza che cade approssimativamente 30-60 giorni prima della ufficiale data di rilascio del prodotto. Noi non siamo da meno, martedi mattina scade il Gold e c’è da lavorare oltre ogni limite.

Qualcuno osserverà, “ma come, state rilasciando un gioco online, che cosa vi interessa di avere più roba possibile pronta per il Gold? Tanto si può sempre patchare!”. Purtroppo questa osservazione non tiene conto di alcuni aspetti molto importanti.

Innanzitutto, la dimensione degli asset. Tecnicamente è un asset tutto ciò che è contenuto all’interno di un gioco. Il modello tridimensionale di un albero, è un asset. La mesh che impedisce che un giocatore passi attraverso l’albero, è un asset. La mappa usata per dare colore all’albero, è anch’essa un asset. E’ vero che un gioco online è molto semplice da aggiornare ma è anche vero che poichè un gioco usa decine di centinaia di asset, patchare una grande quantità di asset può costringere i giocatori a scaricare da internet quantità enormi di dati. Questo non è accettabile, una persona che ha pagato un sacco di soldi per giocare un gioco appena esce non può essere costretta a scaricare gigabyte di materiale a causa di asset da riscaricare. Una delle cose da fare per il Gold infatti è senz’altro la verifica di tutti gli asset del gioco perchè è fondamentale che gli errori all’interno di essi siano minimi. Patchare qualche asset qui e lì va bene, mandarli in gold tutti sbagliati è pessimo poichè sostanzialmente costringe il cliente (che ha appena speso un bel po’ di soldi per il gioco) a riscaricare da internet praticamente tutto il programma. Pessima figura.

Inoltre, il problema è di reputazione e di “psicologia” del giocatore. Molti giocatori di MMORPG comprano i giochi appena escono per poter avere subito un vantaggio di tempo sugli altri giocatori. Vogliono essere i primi a fare una certa cosa e molti sono anche molto determinati e competitivi in questo. L’installazione di un client di svariati giga può impiegare diverso tempo, anche un’ora o due. Se a questo tempo aggiungi il tempo di download e di installazione di una patch enorme a causa di una versione gold (ovvero in buona sostanza quella che viene venduta) confezionata male, l’incazzatura è assicurata. Senza contare poi le persone che non godono di una connessione incredibilmente veloce: per questi ogni patch è un calvario interminabile.

Quello che sto facendo in questi giorni esula in gran parte dal ruolo di progettista AI che tecnicamente ho. Mi sono infatti fatto carico, devo dire con piacere, dell’ottimizzazione dei tempi di caricamento del client, in particolar modo analizzando gli errori prodotti dal client e distribuendo ai vari team la lista degli errori di pertinenza e il modo in cui correggerli (quando disponibile). E’ un compito devo dire molto interessante, ti da la possibilità di toccare con mano davvero tutti gli aspetti del gioco da un punto di vista strettamente tecnico, dalla gestione dei dati al motore grafico fino ad addirittura la messaggistica di rete.

Ci sono ovviamente anche dei lati negativi, lo scorso weekend mi hanno chiesto di andare in ufficio e questo weekend sta succedendo di nuovo. Inoltre pare che abbia fatto un COSI’ buon lavoro che oltre a lavorare nel mio team in pratica gli altri team leader mi chiedono “in prestito” perciò sto lavorando un po’ con tutti. Non è intrinsecamente una cosa negativa ammetto, ma mi complica la vita dover cambiare contesto lavorativo di continuo.

Martedi mattina comunque spediamo tutto e magari mi prendo un giorno di ferie, magari festeggiando con i premi di produttività che danno la settimana prossima :).