L’ora dei campioni

Venti giorni dall’ultimo aggiornamento del blog, ma c’è un ottimo motivo, Age of Conan è finalmente sugli scaffali dei negozi di mezzo mondo, l’altra metà sta già giocando il gioco.

Come abbiamo annunciato alla borsa di Oslo un paio di giorni fa, 400,000 persone assetate di violenza barbarica hanno inondato i nostri server, gioendo e divertendosi in sanguinosi massacri in nome di Crom, Mitra, Set o Alcool (tipica divinità norvegese).

L’impegno richiesto per questa impresa è stato notevole, tantissimo il tempo e le energie investite, ma il risultato e la relativa gratificazione personale e collettiva sono davvero imponenti. Age of Conan è il gioco per PC che ha venduto più in fretta della Storia e se non fosse stato per quel colosso immenso di Grand Theft Auto IV, sarebbe stato un record assoluto di sempre.

Si apre ora la stagione delle grandi sfide, la partita è di fatto appena cominciata. Per quanti non fossero familiari con il modello economico dei giochi online, le cose funzionano così. L’allegro cliente entra in un negozio e compra la scatola del gioco. La paga una cifra onesta, circa 30 euro, meno del gioco medio disponibile sul mercato che invece si attesta più verso di 35-50 (per le console anche 60). Dentro la scatola del gioco trova un abbonamento prepagato che permette di giocare per un mese senza spese addizionali.

Ecco trovato il punto più critico dei giochi online. Tutti quanti questi giochi hanno grossi problemi quando vengono rilasciati. Cose che non funzionano, personaggi sbilanciati, ogni genere di problema. Ma se non sono “abbastanza belli”, se non dimostrano il loro potenziale a sufficienza, i potenziali clienti dopo il primo mese gratuito se ne vanno, in genere con la classica frase “bè per ora è così così, tornerò quando lo sistemano”. Banali studi di mercato indicano che quello non è un cliente possibilista, è un cliente PERSO.

La sfida che affrontiamo adesso è di questo tipo, quello che abbiamo messo in piedi sarà sufficiente per fidelizzare le persone? Lo sapremo tra circa un mese.

Annunci

3 Risposte to “L’ora dei campioni”

  1. Gio Says:

    Dalla vostra avete il fatto che l’attuale leader del mercato degli MMO, il solito WoW insomma, e’ nella tipica fase calante pre-espansione e quindi la gente e’ a caccia di novita’.

  2. Daemoniron Says:

    La gente della mia gilda ne parla abbastanza bene.
    La grafica piace molto e nessuno si e’ lamentato dei bugs, le uniche lamentele
    riguardano il sistema di combattimento, dicono che pestare a nasto 2-3 bottoni e’ divertente la prima ora poi diviene uno scazzo e che ci sono troppi ganker che passano il tempo a seccare i niubbi.
    Ah la moglie del mio guildmaster apprezza il fatto che si possa girare nudi. ^^

  3. Mitch Says:

    beh, che dire: congratulazioni 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: