L’infinita odissea di Lost Odissey

E così Xbox360 fu. Non credo di potermi chiamare un professionista senza possedere un oggetto di questo tipo.

Sfruttando una occasione da Elkjøp mi sono accaparrato una Xbox 360 Premium da 60 Gb, ovvero la versione “normale”. Ne esiste una versione Elite, ma poichè il vantaggio nel possedere tale oggetto è del tutto nullo, ho preferito risparmiare una certa solida quantità di denaro. Insieme alla Xbox mi sono procurato anche un gioco della Mindwalkers, la società fondata da Nobuo “DJ Corea” (ciao Asu) Uematsu e altri fuorisciti da Square Enix. Per chi non sapesse chi sono queste persone, si tratta dei creatori di serie molto blasonate come Final Fantasy e Dragon Quest. Per chi sapesse chi sono ma sono poco informati sui fatti, la Mindwalkers fa competizione a Square Enix ma poichè le franchigie non le si può mandare a quel paese, i creatori continuano a fare consulenza per Square Enix. Lo so che commercialmente sembra strano, tuttavia in Giappone è possibile fare queste cose senza violare le normative sul conflitto di interesse.

In questa scorsa settimana ho giocato intensamente a Lost Odissey, motivo per cui oggi ve lo raccomando caldamente. Non voglio rovinare la storia a nessuno, ma ecco un riassunto general generico. Il protagonista del gioco, Kaim Argonar, è un guerriero immortale. Ha vissuto mille anni ormai, senza morire, senza invecchiare, senza poter essere realmente ferito. C’è tanta amarezza nel suo cuore poichè ha voluto bene a molte persone nella sua vita, tuttavia tutte queste persone sono inevitabilmente mortali. Ha dovuto vederle morire tutte, una ad una. Quando il gioco comincia, Kaim è in uno stato di grande confusione mentale, ha perso quasi del tutto memoria. Grazie all’aiuto di un importante mago della repubblica per cui combatte, Kaim scopre di essere sotto un incantesimo che gli permette di essere immortale ma che purtroppo lo priva della memoria. Comincia così il suo viaggio per riguadagnarla: così facendo scoprirà che al mondo ci sono altri come lui, perfino persone che ha amato.

Non voglio rivelare più di così sulla storia, posso dire soltanto che è senza dubbio la parte migliore del gioco, i personaggi protagonisti sono pochi ma ben caratterizzati, toccanti, commuoventi.

Veniamo un po’ alla parte tecnica, il gioco è strutturato come il più classico dei Final Fantasy: si giocano parti cittadine in cui si fa proseguire la storia, in dungeon a uccidere mostri e a bordo di vari mezzi per raggiungere posti sperduti. Il combattimento è anch’esso strutturato in maniera molto classica, ovvero a turni, con risoluzione degli stessi appena gli ordini vengono dati a tutti i personaggi.

In cosa pecca questa Odissea? Nelle rifiniture. I personaggi sono molto belli, ma le texture spesso non sono all’altezza, il motore grafico pur producendo degli interni statici molto belli crea una grande quantità di artefatti visivi e infine… esistono partite fallate del gioco!

Ebbene si. Dopo avere passato una settimana a giocare a Lost Odissey, inserisco il quarto disco (sic! Altro che Blueray, qui siamo ancora coi DVD…) per concludere finalmente la partita con l’ultimo segmento. La console comincia a emettere sinistri rumori meccanici finchè *blip* “Il disco è illeggibile, pulirlo con un panno asciutto, reinserirlo e riavviare la console.”.

“Ma dannazione!” ho pensato. Sono andato sul sito web della Microsoft e ho controllato. Purtroppo Lost Odissey è uno dei giochi che supporta il programma di sostituzione dei dischi: lo sanno benissimo che ci sono delle partite fallate! Andiamo bene…

Riprovo alcune volte, niente di nulla, il DVD è illeggibile, non c’è verso di farlo andare. Giovedi porto qui il gioco in ufficio e dopo l’orario di lavoro mi reco da Elkjøp per cambiarlo. In negozio ne resta una copia sola e ovviamente questo mi da la CERTEZZA che appena avrò finito la procedura per la sostituzione, quella copia sarà stata venduta. Mi reco al cordiale ufficio clienti del negozio dove, salvo provare il DVD nella console “perchè non si sa mai”, verificano che il DVD non funziona e accettano il reso. “Torni pure nel negozio e prenda la copia di sostituzione.”.

L’ovvietà scatta, chiaramente. Quell’ultima copia è stata venduta. Dannazione! (E due.)

Chiedo al mio amico Golia, un americano larghissimo e altissimo, di prestarmi la sua copia di Lost Odissey, ovviamente se la dimentica. Venerdi così finisco a casa sua (e scopro, anche del mio team leader): arrivo alle 18, ci riduciamo a giocare a Rock Band fino alle 23 in un rituale di fine settimana che ha del mistico. Ai miei fan purtroppo confesso che non ho fatto una prestazione canora particolarmente buona, ma tutti hanno apprezzato la mia spavalderia nel rappare una canzone in FRANCESE senza averla mai sentita in vita mia.

Porto a casa il mio tessoro e lo provo già Venerdi sera, alleluiah, la copia di Greg funziona! Lunedi, ovvero oggi, torno da Elkjøp per vedere se per caso posso prendere la mia copia di sostituzione. Ebbene… c’è!

Avevo paura devo dire che mi piantassero qualche questione, la copia che avevo trovato io costava 399 NOK, quella in vendita che ho preso ne costa 549. Mi aspettavo qualche fiscalismo norvegese e invece l’amichevolezza ha vinto di gran lunga: nessuna storia, nessuna questione, ma certo caro cliente lei ha diritto ad avere l’oggetto al prezzo che ha originariamente pagato, scherziamo?

Davvero felicissimo torno a casa, scarto il gioco, rompo il sigillo, prendo il quarto disco, lo metto nel drive… nessun rumore sinistro! Grande!

Il gioco parte… cominciano a rumori sinistri, una sorta di clicchettio molesto… No… Non può essere…. Dai, è ridicolo… Dai, sarà solo autosuggestione…

E invece no, non compare neanche la finestra “Il disco è illeggibile”, si paralizza proprio il caricamento. Incredibile, ANCHE questa copia è rotta. Non ci posso credere. Di fronte a questo ennesimo scherzo del destino mi rassegno a giocare ancora sulla copia di Golia, d’altra parte a lui non interessa giocarci, non gli piace Lost Odissey.

Mi diletto un po’ nelle classiche attività opzionali presenti in questi giochi. E’ particolarmente curioso: il mondo sta per finire, l’apocalisse sta per scendere sulla terra ma tu hai tutto il tempo di girare per il mondo e recuperare qualsiasi cosa tu per caso abbia tralasciato durante il tuo giocare.

Mentre navigavo felice con la mia nuova potentissima nave per il mondo, seccato ma comunque contento di giocare, ecco che crasha la console. A quel punto mi sono VERAMENTE girate le palle, ho spento tutto e ho scritto questa recensione.

La sto prendendo in maniera veramente sportiva. Ma proprio tanto.

Annunci

11 Risposte to “L’infinita odissea di Lost Odissey”

  1. Bosk Says:

    Red Circle of Death? Che sfiga!

  2. osloninja Says:

    No, niente red circle, fortunatamente. Semplicemente il disco e solo quel disco è illeggibile…

  3. osloninja Says:

    Aggiornamento, ora funziona. Mah!

  4. Gio Says:

    Ormai vivo nella ferrea convinzione che l’informatica e tutto cio’ che gli ruota intorno e’ tutto fuorche’ qualcosa di esatto e prevedibile. Basta pensare al classico “spegni e riaccendi” per rendersi conto che cercare spiegazioni a questi fenomeni e’ una perdita di tempo nel 99% dei casi.

  5. osloninja Says:

    L’unica certezza è che la mia PS3 col cacchio che si comporta così :D.

  6. osloninja Says:

    Okay, PROPRIO non funziona. Vai con la terza copia di Lost Odissey. Funzionerà? 😀

  7. bKn Says:

    funziona? ha funzionato? non tenerci in ansia! 😛

  8. Daemoniron Says:

    Credo che l’arcano del quarto disco di Lost Odissey sia dovuto al principio di indeterminazione di Heisenberg applicato alla teoria delle stringhe o per dirla in parole povere Ninja cia’ sfiga. 🙂

  9. osloninja Says:

    Non mi sono ancora procurato la QUARTA copia del gioco :D.

  10. Arle_D Says:

    Maledetto..per un attimo mi hai fatto venir voglia di comprare una Xbox360 con il relativo gioco. 😀

  11. simoe Says:

    ti capisco!!!!!!!mi è successa la stessa identica cosa..arrivato al dvd 4..patatrac!!!! non ne vuole sapere!!! dopo 50 ore di gioco!!!!ahhhhhhhhhhhhhh!!! ora vado a comprare un altra copia se nn funziona sfascio tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: