Snus

Salve a tutti, apro il blog dicendo che la settimana scorsa ho cominciato le mie fantastiche lezioni. E’ andato tutto bene anche se la fatica è stata tanta e l’entusiasmo basso (dovuto al fatto che avevo opportunamente e volutamente scelto l’argomento più noioso per la prima lezione).

Vi segnalo inoltre la bella intervista a Veltroni pubblicata sul Corriere della Sera in cui finalmente qualcuno denuncia apertamente il fatto che siamo ormai la Repubblichetta Facista Italiettana: http://www.corriere.it/politica/08_settembre_28/veltroni_berlusconi_autorismo_cazzullo_959fcb64-8d1f-11dd-90cc-00144f02aabc.shtml.

Ma! Veniamo all’argomento di oggi. Vi parlerò di una delle più disgustose abitudini norvegesi: l’uso dello Snus. Premetto, lo Snus è una delle cose che gli svedesi invidiano ai norvegesi, perchè qui è legale, lì no. Un individuo che si voglia procurare quella schifezza chiamata Snus in genere va in un supermercato e si reca verso un armadietto nero, pieno di scaffali dentro, con “S N U S” scritto in belle lettere dorate. Sopra ogni scaffale sono impilate delle graziose confezioni circolari, di dimensioni medie, una via di mezzo tra la Pastiglia Valda e il Formaggino Mio.

Acquistata la ultratassata confezione di schifo, la si può aprire senza particolare sforzo. All’interno della confezione, si possono trovare due cose, a seconda della “versione” di Snus preferita. La più comune è lo Snus “in polvere”, che io chiamo affettuosamente “humus putrido”. Si presenta in forma di polvere bagnaticcia marrone, molto scura. L’altra versione, quella per galantuomini, contiene tante piccole garze, sottili, alte circa un centimetro e larghe due, imbottite con la versione humus di cui sopra.

Siamo quindi entrati in possesso dello Snus. Come si usa? E’ semplice. Ovunque qui in Norvegia puoi vedere persone che aprono la loro scatolina di humus, ne fanno una bella sferetta di due centimetri di diametro e *bam!* ecco che se la infilano in bocca, insaccandola chi da qualche parte tra le gengive, chi tra il labbro e l’arcata superiore, chi dietro i molari. Se invece sono dei gentiluomini… bè fanno la stessa identica cosa ma con la comoda garzina preconfezionata.

Veniamo al momento peggiore: quando bisogna liberarsi dello Snus, cosa si fa? E’ semplicissimo, o lo si raccatta con le dita da dove lo si è spalmato oppure si prende la garzina. Dopodichè si sputacchia ben benino per pulire la bocca ed eccoci pronti a un’altra bella carica di Snus! Se vi fate un giro a Oslo, la poca spazzatura che trovate per terra è costituita in massima parte da garze di Snus usate.

Vi chiederete a questo punto a che cosa serve questa pratica schifosa. La domanda è più che legittima e trova risposta nel recente divieto totale di fumo in praticamente qualsiasi luogo norvegese. Lo Snus è un derivato del tabacco ottenuto francamente non so come che dà “soddisfazione” ai fumatori senza però richiedere l’accensione di una sigaretta. Ha di buono che almeno non ti freghi i polmoni. Ha di cattivo che a parte essere visivamente una cosa schifosa (vedi anche signori distintissimi con quello schifo in bocca, una bella poltigliona nera stile Far West), spappola le gengive.

Alla prossima puntata sulle schifezze tutte norvegesi :D.

Annunci

12 Risposte to “Snus”

  1. Arle_D Says:

    E io che pensavo a una qualche tipo di droga pesante…e dimmi hanno anche le sputacchiere in ottone sempre in stile FarWest? 😀

  2. Giovanni Says:

    E’ una cosa orripilante!

  3. osloninja Says:

    Lo è! Ti ricordi quei film western in cui i vecchietti con i denti tutti spappolati sputano ovunque quella robaccia nera? Quasi uguale.

  4. Contessina Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare Says:

    E tu mi hai privato di un simile dono tornando in Italia? Ohhh!! Non ci posso credere!!!! 😀

  5. osloninja Says:

    Arle: La sputacchiera di ottone non ce l’hanno.

    Contessina, alla voce “Snus” il Farfuglieschi scrive: “Immonda pratica di origine comunist-sodomita praticata dagli scandinavi”. Non sarei stato in pace con mèè stesso.

  6. Elaine Says:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Snus

  7. osloninja Says:

    Devo avere capito male, gli autoctoni me la avevano venduta come un grande vanto norvegese nei confronti della Svezia.

    Non importa, fortunatamente non mi interessano queste schifezze :D.

  8. Marcillotta's Says:

    confermo, trattasi di cosa soprattutto svedese…….anche se in norvegia si sta usando sempre di più

  9. udusf Says:

    a me lo snus piace e lo uso tutti i giorni, e dato ke oramai vivo ad oslo, quando torno in italia me lo porto sempre con me…

    • osloninja Says:

      A me continua a sembrare una schifezza orrenda, poi sono gusti ovviamente :D.

      Sarà che essendo allergico al fumo provo un odio viscerale per il fumo e tutti i fenomeni ad esso collegati.

  10. Matteo Says:

    Salve a tutti!
    Sinceramente non capisco perchè vi scagliate così duramente contro lo snus.
    Innanzitutto non si fuma, quindi ci sono meno danni ai polmoni (sicuramente farà male per qualcos’altro).
    A me lo ha fatto conoscere un mio amico, poi l’ho provato e non ho più smesso.
    Come si diceva nell’articolo, va messo tra il labbro superiore e la gengiva, quindi è molto discreto (soprattutto se si usa quello in bustine) e naturalmente dipende dal buon senso della persona che lo usa il fatto di liberarsene educatamente (es. io quando sono in un locale e devo toglierlo, vado in bagno) sicuramente per strada non lo sputo perterra.

    • osloninja Says:

      Sei più civile di chi l’ha inventato dunque :). Qua in Norvegia è un florilegio di sputi e mani in bocca :D. A parte gli scherzi, non ho nulla contro lo Snus, anzi ben venga se fa smettere la gente di fumare. Lo Snus, contrariamente al fumo, è una scelta completamente individuale. Vuoi farti di Snus? Nessun problema, non intacca in *alcun* modo l’altrui persona e questo è eccezionale. Un fumatore che fuma impesta tutta la zona in cui si trova, una persona che si gode dello Snus non dà fastidio a nessuno. Questa differenza è per me, allergico al fumo, *enorme* e importantissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: