Shooting Silvio

Salve a tutti!

Ho letto di recente tutta la polemica riguardante il palinsesto di Sky che comprendeva questo film, Shooting Silvio. Ovviamente poichè ormai ci troviamo sotto una dittatura il film incriminato è stato rimosso dalla programmazione. Altrettanto ovviamente non mi sono potuto esimere dal vederlo, perciò ecco la recensione di questo “scandaloso” lungometraggio.

2/5 – Shooting Silvio

In breve: Intellettualoide e piuttosto amatoriale.

Giovanni, in arte Kurtz, è un ragazzo sbandato con un sacco di soldi. E’ un artista eccentrico che raduna i propri amici per proporre loro di scrivere un libro: Shooting Silvio. Ognuno degli amici dovrebbe contribuire una pagina con un modo, metaforico o fisico, di liberarsi di Silvio B.. Il progetto naufraga immediatamente, nessuno degli amici crede nel progetto perciò Kurtz preferisce scrivere da solo.

Dopo essere stato convinto dall’amico più caro che anche questa è una idea sciocca, si mette in testa di eliminare Silvio B. fisicamente una volta per tutte. Gli amici e la fidanzata lo lasciano, mentre lui insieme a una tossicodipendente di nome Melanie idea un raffazonato piano. Non vi racconto come finisce per non guastare la visione a nessuno.

Trama a parte, pressochè inesistente, questo Shooting Silvio soffre penso di un eccesso di ricercatezza. La partenza è buona, con il bellissimo sketch pieno di simbolismo sull’ignoranza che trasforma però la pellicola in un bianco e nero (salvo un pesce rosso) ormai abusato da tante opere amatoriali. La recitazione lascia spesso a desiderare a parte Haber (vorrei anche vedere) che interpreta un curioso libanese e il protagonista che ha questo potere miracoloso di rendere tutti gli altri meno peggio. E’ un fenomeno interessantissimo, gli stessi attori se c’è il protagonista in scena vanno benino, se non c’è diventano quasi dei mezzi cani.

In conclusione, è un film con un concetto interessante dietro, ma credo che gli autori aspirassero a più di quanto siano riusciti a produrre. Alla fine questo è solo un filmetto intellettualoide con tocchi chic come il bianco e nero ma che si perde in un brodo lunghissimo e pressochè privo di contenuti. In altre parole, “vorrei ma non posso”.

Peccato.

Saluti di oggi a Kathleen, spero che venga anche lei a Oslo!

Annunci

Una Risposta to “Shooting Silvio”

  1. CarMas Says:

    lol è interessante perchè io qui non ne avevo manco sentito parlare di questa polemica… ma forse è perché lavoro troppo e non bado molto al resto 😛
    cmq non mi pare uno di quei film di cui piangere la mancanza, probabilmente sky a trasmettere un film con alvaro vitali ha avuto più audience 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: