I soldatini del supermercato

Salve a tutti,

Sono rientrato in Italia per questo mese di vacanza, però l’ultimo giorno ho osservato per l’ennesima volta un fenomeno molto norvegese che mi ero sempre ripromesso di illustrare sul blog (ovviamente dimenticandomene successivamente).

Sono andato al supermercato per investire gli ultimi spiccoli ricavati con l’ottimo sistema del Pant (v. post precedenti). Con la manciata di corone ottenute mi prendo un Mars per poter fare uno spuntino dopo, niente di che. Mi avvio quindi alla cassa, la fila è lenta e c’è un solo separatore per clienti. Avete presente quelle barrette con su scritto “Prossimo cliente”? Quei “cosi”, non so bene come si chiamino.

Io avevo solo una barretta Mars, la signora dietro di me aveva un carrello mezzo pieno. Il nastro scorre, quando c’è abbastanza spazio rispetto al cliente che stava pagando poggio il mio Mars e mi avvicino alla cassa. La signora dietro di me fa qualcosa che in Norvegia ho visto succedere sistematicamente: piuttosto che poggiare la merce sul nastro si è tenuta tutto in mano, con prodezze degno di un giocoliere medioevale. Ovviamente tutto viene poi rovesciato di fretta sul nastro non appena il separatore divide la mia solitaria barretta di cioccolata dalla sua roba.

C’era onestamente talmente tanto spazio da rendere la divisione del tutto ovvia, ma questo specifico comportamento nei supermercati l’ho osservato decine e decine di volte, in ogni tipo di locale per tutta Oslo. Non mi sono mai chiesto troppo il perchè (qualche teoria ce l’ho…), ma mi sembrava curioso notarlo anche perchè se vi capiterà di vivere in Norvegia al supermercato senz’altro ci andrete :D.

Saluti specialissimi di oggi a Giorgione l’Australiano. Non ci rivedremo più mi sa…

Annunci

9 Risposte to “I soldatini del supermercato”

  1. Bosk Says:

    Hm… Vediamola cosi’, “al contrario”: le cassiere del supermercato finche’ non trovano il separatore prendono tutto e mettono tutto in un conto e la “separazione spaziale” fra una spesa e l’altra non vale. Ci vuole per forza il blocchetto separatore. Potrebbe essere un’ipotesi… 🙂

  2. Gio Says:

    Non so se la cosa ti puo’ consolare o meno ma ho visto scene simili anche in Italia (la roba resta nel carrello/cestino/quellochee’).

  3. Tom Says:

    Ciao, vengo in Norvegia la prima settimana di Luglio, a fare un tour da Bergen verso Tromso (verso l’infinito…e oltre). Ho bisogno infatti di un po’ di aria fresca….

    1o giorno: Arrivo a Bergen in aereo
    2: Visita di Bergen
    3: Bergen-Oslo in treno, arrivo ad Oslo nel tardo pomeriggio
    4: Oslo-Trondheim in treno
    5: Visita di Trondheim
    6: Trondheim-Bodo in treno
    7: Bodo-Narvik-Tromso in pullman
    8: Visita di Tromso
    9: Rientro in aereo da Tromso

    Hai qualche consiglio? Trovero’ un paese selvaggio? Cosa devo aspettarmi nel Finnmark?

    • osloninja Says:

      Rispondo un po’ al contrario: no non troverai affatto un paese selvaggio. Non avrai alcuna difficoltà a trovare persone che parlano inglese e vai a visitare zone bellissime in questo periodo, quindi credo che sarà una bellissima esperienza.
      Un brevissimo crash course:
      Bergen: Si guarda tranquillamente in un giorno
      Sulla tratta Oslo – Bergen può valere la pena fare la Flaamsbana, una delle mete più importanti di tutta la norvegia. http://www.visitflam.no/. In pratica si scende a Myrdal, si prende il trenino della Flaamsbana, si prende la nave sul Sognfjord (uno dei più belli), si arriva a Voss e da lì si prosegue verso Oslo o Bergen. Assolutamente consigliato specie perchè questo periodo è il migliore di tutti. C’è una combinazione ferroviaria offerta dalla NSB (www.nsb.no) che si chiama “Norway in a Nutshell” che include tutta l’escursione dell’area di Flam. La consiglio caldamente.
      Trondheim: Altra città da un giorno, universitaria, carina. Non memorabile.
      Bodo: Porto, non c’è nulla
      Bodo – Narvik – Tromso in autobus: Ecco questo è un viaggio della morte. La strada Bodo – Narvik è a mezzacosta ed è *mortale*, non passa più. Io ho sempre fatto Bodo – Lofoten in nave (anche se il mare del Nord può essere MOLTO cattivo) e sono arrivato a Narvik tramite le isole. Chiaramente dipende molto dalle mete personali, tuttavia tra Tromso e le Lofoten io senz’altro mi guarderei le Lofoten.
      Tromso: Carina e nordica, un posto davvero che non ti aspetteresti, sorprende molto :).

      Mi sembra un bel viaggio, non so quanto tu abbia prenotato e che flessibilità tu abbia, ma vedi se riesci a prendere in considerazione i consigli che ti ho dato :).

  4. Tom Says:

    Ciao, non credo di poter fare la deviazione verso la Flaamsbana, per ragioni di tempo (posso prendere al massimo 1 settimana di ferie)…
    Cosa intendi dire con”La strada Bodo – Narvik è a mezzacosta ed è *mortale*, non passa più”? Devo preoccuparmi?
    Grazie mille

    • osloninja Says:

      Semplicemente è una brutta strada a mezzacosta, tutta curve e non particolarmente scenografica (le Lofoten le vedrai vagamente alla tua sinistra per tutto il tempo). Se hai presente le strade lungo costa della costiera amalfitana, in quanto a curve e mal di stomaco siamo a quel livello lì. La Bodo-Narvik in autobus ti dirò è una parte del viaggio che non ti invidio per niente :).

  5. Tom Says:

    Comunque a chi piacciano questi viaggi in treno in mezzo alle montagne, consiglio anche le linee ferroviarie nelle Highlands Scozzesi…probabilmente i treni non sono confortevoli come quelli Norvegesi, ma ne vale comunque la pena…
    http://www.scotrail.co.uk/content/scenic-routes.html

  6. Tom Says:

    Un’ultima cosa: Parlavi di andare da Bodo a Narvik passando per le Lofoten…Come?
    So che c’e’ il tragetto da Bodo a Moskenes, ma non sono riuscito a trovare un pullman che da Moskenes porti a Narvik…entro le 15.30 (orario della partenza del pullman per Tromso).

    • osloninja Says:

      Hmm, dunque, attraversare le Lofoten richiede svariate ore (nonchè cambiare quattro autobus diversi…), non riesci ad essere a Narvik per le 15.30 e se hai poco tempo può non essere una buona deviazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: