Tanti auguri a zero!

Salve a tutti!

Innanzitutto voglio ringraziare tutti gli amici, i colleghi e i familiari che mi hanno fatto gli auguri per il mio compleanno il 22, sono rimasto sommerso dalla valanga di messaggi ricevuti e non nascondo che mi ha fatto davvero piacere. Ringrazio inoltre il grande Raifu(TM) e Ayaesan per la bella cena di compleanno che mi hanno organizzato. Faccio veramente schifo a organizzare questi eventi e il loro aiuto mi è stato davvero molto prezioso, so che su voi posso sempre contare, grazie di cuore.

Vorrei oggi condividere con voi uno dei doni più importanti che ho ricevuto dalla vita: la fortuna. Ebbene si, cari lettori io sono proprio fortunato e ve lo dimostro con un fatto semplicissimo.

Voi vi fate la doccia? Immagino di si, è un gesto normale. D’accordo qualche pignolo puntualizzerà che si fa il bagno e non la doccia (ciao Giacomo) però tutti quanti ci laviamo.

E dopo esservi fatti la doccia che cosa dovete fare, voi poveri tapini sfortunati? Ma è semplice! Vi dovete asciugare i capelli! Io invece, che sono fortunato, non lo devo fare perchè non li ho! Rido arrogantemente della vostra sfortuna poveri mortali! Voi che vi dovete asciugare i capelli dopo la doccia! Tsè! Pfui! Vi compatisco!

…Va bene, daccordo, tutto questo cappello iniziale era per parlare della calvizie ereditaria che è un problema di molti e anche mio. Questa storia della fortuna ha radici ormai antiche, dieci anni fa durante il primo dei tanti viaggi Interrail che ho fatto in giro per l’Europa nel gruppo con cui viaggiavo c’era una ragazza, che chiameremo Franca-Gesualda. Un giorno, non so bene perchè, eravamo in un ostello a Voss in Norvegia e ha cominciato a osannare quanta fortuna avevo “perchè non ti devi asciugare i capelli dopo la doccia”. All’inizio pensavo che fosse una facezia, magari un po’ sgarbata ma non sono uno che si fa di questi problemi. Poi vedendo che insisteva è venuto l’orrendo dubbio, a me e agli altri, che intendesse sul serio perciò è stata salutata da una sfilza di goliardici vaffa :D.

Ad ogni buonconto, poichè sono fortunato quando mi devo tagliare i capelli per me le scelte sono davvero semplici. O taglio completamente tutto, o taglio al minimo possibile giusto per non avere l’effetto palla da biliardo che fa tanto Tenente Kojak.

Il giorno del mio compleanno, dato che gli amici mi avevano organizzato una bella cena, ho deciso di andare a tagliarmi i capelli. Poichè dove me ne restano ancora crescono parecchio, non mi piaceva come stavano e quindi ho deciso di tagliarli. Mi reco quindi al simpatico barbiere per studenti che si trova dentro al padiglione di ingegneria dell’università Concordia e dopo una breve attesa chiedo alla simpatica parrucchiera:

“Tagliameli più corti possibile senza tagliarli a zero.”

“Okay, te li faccio a due allora.”

“A due su quanto?”

“Su quattro.”

Mah, vi dirò che ero poco convinto, però proviamo pure a sentire il parere dell’esperta… Bè, mi pare che l’esperta sia poco esperta, perchè i capelli restano lunghissimi. Prende la macchinetta, la imposta a due, ma i capelli restano lunghi così, una bella fregatura, finora.

“Ferma tutto, non ci siamo, scusa ma non si possono fare più corti?”

“Bè, si, te li posso fare a uno.”

“…Oookay.”

E così la macchinetta tosatrice viene impostata a uno e… sono ancora lunghi! Ma che cavolo di parrucchiera è questa!

“Scusa ma non puoi farli PIU’ corti?”

“Bè, si, li posso fare a zero.”

“E a zero taglia tutto?”

“No, no, resta proprio un minimo”

Ma è quello che ti ho chiesto all’inizio! Misteri della barbieristica canadese immagino, perchè al terzo tentativo di rasatura finalmente riesco a ottenere i capelli come li voglio io, nonostante la richiesta che a me sembrava categorica fin dall’inizio.

Bilancio finale, 5 minuti di rasatura con una macchinetta, 20 dollari di tariffa. Venite a fare il barbiere in Canada che ci si guadagna :).

Saluti di oggi a Raifu, augurandogli una prontissima guarigione e a Sarah per la disponibilità sulle tasse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: